Supporto

Questa sezione è stata studiata per aiutare Enti e giovani ad orientarsi più facilmente nel mondo del Servizio Civile.

Enti

Giovani

Chi può presentare domanda per il servizio civile universale?

Tutti i giovani tra i 18 e i 29 anni non compiuti, in possesso dei requisiti previsti dal Bando di selezione pubblicato di norma annualmente dal Dipartimento per le Politiche Giovanili ed il Servizio Civile Universale.

Quali sono le modalità?

I giovani possono inoltrare la propria candidatura solo online, attraverso la piattaforma DOL – Domanda On Line (https://domandaonline.serviziocivile.it) predisposta dal Dipartimento per le Politiche giovanili e il Servizio Civile Universale, previo possesso della SPID, il Sistema pubblico di identità digitale. Se non sei ancora in possesso della SPID consulta la “Guida alla Spid” con tutte le informazioni sul rilascio gratuito delle credenziali e richiedila al più presto!

Il servizio civile universale è compatibile con altre attività lavorativa o di studio?

Sì, non vi è incompatibilità assoluta tra svolgimento del servizio civile e la prestazione di altre attività lavorative. Gli operatori volontari possono svolgere altre attività di lavoro subordinato o autonomo se lo svolgimento di queste ultime risulta compatibile con il corretto espletamento del servizio civile.

Chi non può presentare domanda?

Non possono presentare domanda i giovani che:

  • appartengano ai corpi militari e alle forze di polizia;
  • abbiano già prestato o stiano prestando servizio civile nazionale o universale, oppure abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista.

Cosa succede successivamente alla presentazione della domanda?

Alla scadenza del Bando Amesci dà il via alle procedure selettive.
Tutti i candidati dovranno sostenere un colloquio motivazionale. La data del colloquio ed il calendario di convocazione verranno pubblicati almeno 10 giorni prima sul sito www.amesci.org La pubblicazione ha valore di notifica.

Sono impossibilitato per causa di forza maggiore a partecipare al colloquio, cosa posso fare?

Possono richiedere di partecipare alla data prevista per il recupero del colloquio, individuata nel calendario di convocazione pubblicato sul sito di Amesci, secondo le modalità e nei tempi previsti dal calendario stesso.

Ho svolto il colloquio di selezione, adesso cosa succede?

Monitora il sito www.amesci.org dove verranno pubblicate le graduatorie ‘provvisorie’.

Sono risultato idoneo selezionato nelle graduatorie provvisorie: cosa devo fare?

Devi attendere che la graduatoria sia resa definitiva con la conferma del Dipartimento per le Politiche Giovanili ed il Servizio Civile Universale, in seguito al controllo di correttezza delle procedure selettive.

Cosa succede se sono impossibilitato a presentarmi in servizio il primo giorno di inizio?

Sei tenuto, a fornire all’Ente tempestiva comunicazione in riferimento alle cause che ti hanno impedito di presentarsi.

Sono risultato idoneo non selezionato nelle graduatorie provvisorie: cosa posso fare?

Qualora si presenti la possibilità di entrare in servizio nel progetto per cui ti sei candidato o di coprire un posto vacante in un altro progetto, provvederemo a contattarti inviandoti una mail. Per questo tieni monitorata la mail associata al tuo SPID.

Cosa devo portare il primo giorno di servizio?

  • SPID per scaricare il contratto nell’area riservata agli operatori volontari sul sito del Dipartimento;
  • Copia del codice fiscale e di un documento di riconoscimento in corso di validità;
  • Il Codice IBAN del conto corrente personale sul quale riceverai le indennità di servizio da parte del Dipartimento.

A quanto ammonta il rimborso mensile per gli operatori volontari?

L’indennità di servizio è di 507,30 € mensili. All’interno del contratto di Servizio Civile è indicato l’importo giornaliero della spettanza.

Quante ore di servizio civile devo svolgere?

Dovrai svolgere 25 ore settimanali su 5 giorni. Non puoi svolgere meno di 4 ore al giorno altrimenti è considerato come un giorno di permesso ordinario fruito.

Ho diritto a ferie e malattie?

Durante il periodo di servizio, è possibile fruire del numero di giorni di permesso ordinario e malattie retribuite indicati dal contratto sottoscritto. Superato il numero di giorni di malattia retribuite indicati, è possibile fruire di ulteriori 15 giorni di malattia non retribuita.

Cosa succede se si supera il numero di permessi o di malattie indicati dal contratto?

In caso di superamento dei giorni di permesso o malattia, è prevista l’esclusione dal servizio.

E’ possibile usufruire di permessi straordinari?

Sì, sono previsti permessi straordinari da considerare come giorni di servizio prestato e quindi retribuiti, che non vanno decurtati dai giorni di permesso spettanti nell’arco dei mesi di servizio, indicati nel contratto.

Che cos’è la rinuncia al servizio?

La rinuncia ricorre nel caso in cui, prima dell’avvio del progetto, dichiari per iscritto di non voler entrare in servizio, anche inviando una email a serviziocivile@amesci.org. La rinuncia dà diritto a presentare domanda di partecipazione in occasione di successivi bandi di servizio civile, qualora tu sia in possesso dei requisiti previsti dal bando.

Che cos’e l’interruzione?

L’interruzione del servizio avviene quando hai già sottoscritto il contratto di servizio civile e desideri interrompere la tua partecipazione al progetto.

Devo svolgere il servizio civile il sabato e la domenica?

Si, se previsto dal tuo progetto e dalla turnazione settimanale stabilita dell’Ente presso il quale si svolge il progetto, fermo restando i due giorni di riposo nell’arco della stessa settimana.

Ho diritto al rimborso delle spese di viaggio?

Si, è possibile richiedere il rimborso del solo primo giorno e dell’ultimo giorno di servizio, qualora tu risieda in un Comune diverso da quello di realizzazione del progetto e previa presentazione del titolo di viaggio, e purché si tratti del mezzo di trasporto pubblico più economico. L’importo viene erogato direttamente dal Dipartimento che effettua tutte le verifiche circa il diritto ad usufruire del rimborso.

Come posso ottenere l’attestato?

Dopo tre mesi dal termine del servizio civile l’attestato è scaricabile dalla tua area personale sul sito del Dipartimento per le Politiche Giovanili ed il Servizio Civile Universale. Qualora tu non abbia più accesso alla tua area riservata a o abbia terminato il servizio da più di un anno invia un’e-mail direttamente al Dipartimento per richiedere l’attestato scrivendo all’indirizzo attestati@serviziocivile.it.

Ho interrotto il servizio civile prima del termine del progetto: posso avere l’attestato?

No, ma puoi chiedere al Dipartimento per le Politiche Giovanili ed il Servizio Civile Universale una certificazione relativa al periodo di servizio civile prestato, inviando un’e-mail a attestati@serviziocivile.it.

Posso ripresentare domanda?

Di norma il Servizio Civile è irripetibile. Tuttavia il bando di selezione può prevedere dei casi in cui è prossibile ripresentare.