Home | Associazione | Tutte le news
 
Rilanciare l'economia dopo il COVID-19 attraverso l'empowerment delle donne. Recovi - EW sbarca a Bari il prossimo 18 giugno

Un importante momento di confronto tra giovani, istituzioni ed esperti presso l’Università di Bari “Aldo Moro” e online su Zoom per promuovere azioni in ambito economico e sociale a sostegno delle donne.


“Imprese, servizio, turismo e stem: le donne al lavoro”. E’ il tema protagonista dell’hackaton che si terrà all’Università “Aldo Moro” di Bari il prossimo venerdì 18 giugno, organizzato nell’ambito del progetto “Recovi-EW – Restarting the Economy after COVId-19 through the Empowerment of Women”, nato per promuovere azioni in ambito economico e sociale a sostegno delle donne al fine di ottenere un numero maggiore di interventi di pari opportunità e di genere nella crisi post COVID.

Finanziato dall’Ambasciata statunitense in seno al programma “Small Grant 2020”, il progetto è ideato e realizzato da un team multidisciplinare di esperti, composto da: Giuliana Cacciapuoti, Pierfrancesco Torrisi, Rita Vignani, Raffaella Patimo e Martina Improta. Con grande entusiasmo Amesci entra a far parte di questa importante iniziativa che punta a attivare percorsi educativi, formativi e di comunità per l’empowerment delle donne, la tutela e valorizzazione del tessuto culturale locale e il corretto equilibrio tra diritti e doveri economici e lavorativi.

Quello di Bari è il terzo di 4 appuntamenti in cui il mondo dell’università, del lavoro, delle imprese, giovani e società civile si incontrano per individuare e promuovere iniziative innovative volte a valorizzare il ruolo della donna in diversi ambiti.

“L’incontro di Bari – spiegano gli organizzatori- è dedicato al potenziamento delle risorse umane, economiche e sociali delle donne, perché siano il perno del cambiamento e della ripresa economica del nostro Paese, del nostro territorio. L’idea di fondo è quella di spingere (empower) le donne (specialmente le più giovani) a sentirsi pronte per ogni settore/occupazione, sia nello studio che nel lavoro. Le donne normalmente svolgono più di un lavoro, e quello domestico/familiare non è riconosciuto e nella maggior parte dei casi non è condiviso. Ci sono ancora troppe donne che fanno solo uno (domestico) e non sempre è per loro scelta spontanea. Il settore dei servizi – dove normalmente si crea una domanda di servizi perché le donne possano lavorare ed una offerta di servizi da parte delle donne, perché tutta la società possa funzionare come sistema – ha da sempre un ruolo fondamentale nel mondo del lavoro delle donne. . Il potenziamento del ruolo delle donne nei settori del turismo, dei servizi e delle STEM rappresenta una perfetta base di lancio per la ripresa economica post-COVID che utilizzi al meglio l’enorme potenziale delle donne. Le idee dei giovani partecipanti all’hackathon faranno la differenza”.

Dopo i saluti Istituzionali, moderati dal Giornalista di RAI 1 – Segretario Associazione Stampa Romana, Lazzaro PAPPAGALLO, del Prof. Stefano BRONZINI – Magnifico Rettore dell’Università di Bari “A. Moro”; H.E. Mary AVERY, Console Generale degli Stati Uniti d’America a Napoli (Tbc); Dott. Alessandro DELLI NOCI, Assessore allo Sviluppo Economico, Regione Puglia; Ing. Antonio DECARO, Sindaco del Comune di Bari; Presidente ANCI; Avv. Stella SANSEVERINO,  Consiglierà di Parità – Area Metropolitana di Bari e Regione Puglia; Prof. Vito PERAGINE, Direttore Dipartimento di Economia e finanza – Università di Bari, prenderà il via il pomeriggio di confronto e dibattito che si articolerà in 4 Tavoli di lavoro:

14:00 -15:30 INSPIRATIONAL TALKS su 4 TAVOLI

TAVOLO UNO – DONNE E IMPRESE
Il tavolo Donne e Imprese è un’ispirazione ed un obiettivo concreto, pratico, possibile. L’impresa è l’ambito
d’azione, in cui la Persona realizza il proprio sogno, la propria idea, il proprio progetto. Lì dove c’è creatività,
coraggio, organizzazione, rischio, c’è un’impresa. Ma quando un’impresa oltre che soddisfare un proprio
bisogno economico soddisfa anche un bisogno sociale, culturale, etc., ecco che quell’impresa diviene
l’Impresa, generatrice di pratiche virtuose, sinergica e soggetto di sviluppo per la comunità.
Coach: dott.ssa Stefania CASTELLI, pedagogista critica, formatrice e professional coach AICP.
Partner: ENTERPRISINGIRL; ADGI (Bari); CREIS; dott.ssa Berlingerio Regione PUGLIA; NExT

TAVOLO DUE – DONNE E SERVIZI
Con le donne e per tutti. Solo insieme, possiamo progettare servizi per la persona e per i suoi bisogni,
non per forza uguali a quelli di un’altra persona. Solo così, possiamo vivere in una società più equa ed
inclusiva, pure più empatica e generativa. Dai servizi per la conciliazione vita-lavoro a quelli per avviare
nuove imprese, sostenibili
Coach: dott.ssa Maristella CACCIAPAGLIA
Partner: ADGI (Bari); NExT; dott.ssa Annamaria Candela Regione PUGLIA; CREIS

TAVOLO TRE – DONNE E TURISMI
Coach: dott.ssa Sonia ELICIO – Il Turismo sostenibile, il Turismo generativo, il Turismo come scambio di
arte e culture, il Turismo come prosecutore di tradizione e anticipatore di innovazione: ecco i nostri Turismi
possibili, valorizzati attraverso l’apporto che anche le donne, solo le donne, possono dare.
Partner: dott.ssa Stefania Mandurino FEDERTURISMO; STEAMiamoci; ADGI (Bari); dott.ssa Elena
Gentile CREIS; Regione PUGLIA; prof. Marina Novelli (Brighton University)

TAVOLO QUATTRO – DONNE E STEM
Il tavolo Donne e STEM è una chiamata e una risposta. La Scienza osserva, e impara dalla Natura e dalla sua
esperienza di 3.8 miliardi di anni di ricerca e sviluppo come disegnare futuri davvero migliori. E per osservare e imparare c’è bisogno di un punto di vista completo. C’è bisogno di tutte, e di tutti.
Coach: dott. Paolo STUFANO – Chimico: da startupper a ricercatore dell’Istituto di Nanotecnologia del
CNR, passando per trasferimento tecnologico e innovazione sociale. Ama i progetti impossibili, ma solo se
con un impatto positivo su ambiente e società.
Partner: prof. Luisa Torsi UNIBA; prof. Gianluigi De Gennaro BaLab e Centro innovazione e
Creatività UNIBA; STEAMiamoci

Le proposte progettuali più innovative riceveranno una menzione speciale alla premiazione finale di Recovi-EW e potranno beneficiare di formazione imprenditoriale, corsi online e follow up progettuale messi a disposizione dai partner di progetto, quali: FEDERTURISMO, NEXT, AMESCI, BALAB, ADGI.

Per iscriversi all’hackathon e tutte le informazioni sul progetto clicca qui

 

Data pubblicazione: 14/06/2021

 

Commenta

 

 
 
 

 

© Amesci 2016


Tutti i diritti relativi ai contenuti, ai video e alle immagini presenti in questo sito sono riservati. Qualsiasi utilizzo è vietato in assenza di autorizzazione scritta da parte di Amesci. Per info: comunicazione@amesci.org
Sede Nazionale
Centro Direzionale
Via G. Porzio - Isola E3
80143 Napoli
Tel. +39 081-19811450
Fax +39 081-19811451
info@amesci.org
Area Nord
Via San Francesco, 30
35121 Padova
Tel. +39 049-7309436
Fax +39 049-7309436
areanord@amesci.org
Amesci Hub Roma
Via Angelo Brunetti, 31
Piazza del Popolo
00186 Roma
Tel. +39 06-45551965
romahub@amesci.org
Contattaci
Newsletter
Mappa
Privacy
ISO 9001:2015
Carta servizi

 

Amesci | Associazione Amesci | Home