Bando 2021: al via i primi progetti targati Amesci

Confermate le procedure selettive senza nessuna eccezione.

Saranno in tanti gli operatori volontari che il prossimo 25 maggio cominceranno la propria esperienza di impegno e formazione nell’ambito dei progetti di Servizio Civile Universale della Fondazione Amesci. E’ infatti arrivato il provvedimento a firma del Capo Dipartimento per le Politiche Giovanili e del Servizio Civile Universale, Marco De Giorgi, che rende definitive le graduatorie, senza eccezione alcuna, confermando la data di avvio richiesta per 26 progetti, di cui 20 in Italia e 6 all'estero.

Assistenza, protezione civile, ambiente, promozione del patrimonio artistico e culturale e dell’educazione culturale: questi i settori d’intervento che vedranno impegnati 260 volontari, di cui 240 in Italia e 20 all'estero, nel supporto delle attività di organizzazioni non profit e enti locali.

Gli Operatori Volontari idonei selezionati (qui l’elenco) dovranno presentarsi nel giorno e all’ora indicati all’interno della sezione  "Avvio in servizio" realizzata per offrire tutte le informazioni sul primo giorno.

In particolare, i giovani dovranno essere muniti di SPID o delle credenziali fornite dal Dipartimento per accedere alla Piattaforma DOL e di un Codice IBAN di un conto corrente personale al fine di scaricare il contratto accedendo alla sezione riservata del sito www.politichegiovanili.gov.it e per tutti gli adempimenti del primo giorno di servizio. Nel contratto sono indicati la sede di assegnazione, la data di inizio e fine servizio, le condizioni economiche e assicurative e gli obblighi di servizio.

L’Operatore Volontario che sia impossibilitato a presentarsi senza giustificato motivo (malattia, permesso ordinario, permesso straordinario) è necessario che ne dia tempestiva comunicazione all’Ente in ordine ai motivi. La mancata presentazione in servizio alla data stabilita equivale a rinuncia.

 

Data pubblicazione: 20/05/2022


Commenta




© Amesci 2016