Home | Cittadini 2.0 | Bandi e opportunità
 
Amesci | Cittadini 2.0 Amesci | Home
   

Scadenza:
25/10/2017 ore 17.00
Ente proponente
Commissione Europea
Chi può
presentare domanda
Enti pubblici e enti privati senza scopo di lucro stabiliti in uno degli Stati UE (escluso Danimarca e Regno Unito in quanto unici Paesi UE che non partecipano al programma “Giustizia”).Il bando è aperto anche ad organizzazioni internazionali
Azioni

Sostegno a progetti transnazionali riguardanti almeno una delle seguenti priorità: - attività nel campo dell’identificazione e dell’epidemiologia dell’uso di nuove sostanze psicoattive; - attività mirate a una risposta efficace alle sfide poste dal commercio on line di droghe;
- sostegno alle organizzazioni della società civile;
- sostegno ai principali stakeholder nel campo della prevenzione attraverso l’ampliamento delle loro conoscenze e capacità, in particolare nel contesto degli standard minimi di qualità

Contributo

Il contributo UE può coprire fino all’80% dei costi totali ammissibili del progetto. Non verranno presi in considerazione progetti che richiedano una sovvenzione inferiore a € 250.000

Territorio
Europa

Scadenza:
03/11/2017
Ente proponente
Fondazione Bracco, Fondazione Giuseppina Mai e Banca Prossima, con il supporto del Comune di Milano, l’incubatore Speed MI Up, Federchimica e Fondazione Italiana Accenture
Chi può
presentare domanda
Aspiranti imprenditori e startup già costituite aventi oggetto sociale in linea con i valori e gli obiettivi che il Bando persegue e/o che presentino un progetto avente rilievo di natura sociale
Azioni

Promuovere la transizione verso una economia circolare a sostegno di una crescita sostenibile attraverso iniziative imprenditoriali innovative che impattino su importanti fasi del ciclo economico-produttivo quali l’approvvigionamento, il design, la produzione, la distribuzione, il consumo e il riciclo di scarti (l’elenco ha valore descrittivo e non esaustivo)

Contributo

Un importo complessivo massimo pari a 90.000 euro

Territorio
Italia

Scadenza:
07/11/2017 ore 17.00
Ente proponente
Commissione Europea
Chi può
presentare domanda
Organizzazioni pubbliche e private legalmente costituite in uno dei seguenti Paesi ammissibili: Stati UE, Islanda e Liechtenstein; il bando è aperto anche a organizzazioni internazionali
Azioni

Progetti nazionali e transazionali focalizzati sulle seguenti priorità: Prevenire e combattere l'antisemitismo, prevenire e combattere l'intolleranza e l'odio verso i musulmani, prevenire e combattere la xenofobia e l'odio verso i migranti

Contributo

400.000.Euro

Territorio
Europa

Scadenza:
09/11/2017
Ente proponente
Commissione Europea
Chi può
presentare domanda
Il bando finanzierà i progetti standard relativi a tutte le 11 priorità de programma, che sono: Imprese e sviluppo delle PMI, Sostegno all’istruzione, alla ricerca, allo sviluppo tecnologico e all’innovazione, Promozione dell’inclusione sociale e lotta contro la povertà,Protezione ambientale, adattamento e mitigazione del cambiamento climatico
Azioni

I progetti devono prevedere azioni "people to people" al fine di rafforzare la ownership dei soggetti coinvolti  e incoraggiare la partecipazione attiva della società civile lungo le sponde del Mediterraneo; devono inoltre promuovere la creazione di capacità istituzionali in modo da rafforzare il ruolo delle istituzioni locali nella formazione delle economie locali e come catalizzatori per uno sviluppo equo e inclusivo, assicurando il benessere delle comunità.

Contributo

Il contribuito per progetto può coprire fino al 90% dei costi ammissibili, per un massimo di 3.000.000 euro

Territorio
Europa

Scadenza:
14/11/2017
Ente proponente
Commissione Europea
Chi può
presentare domanda
Organizzazioni pubbliche e private legalmente costituite in uno dei Paesi ammissibili indicati a fondo scheda; il bando è aperto anche a organizzazioni internazionali
Azioni

L’attenzione è posta sulla prevenzione primaria, vale a dire sulla necessità di cambiare atteggiamenti e comportamenti sociali per porre fine alla tolleranza verso tutte le forme di violenza. Ciò comprende la lotta a pregiudizi e stereotipi di genere e a consuetudini che incoraggiano o condonano la violenza, nonchè la prevenzione dalla vittimizzazione

Contributo

Il contributo UE può coprire fino all’80% dei costi totali ammissibili del progetto. La sovvenzione richiesta non può essere inferiore a € 75.000.

Territorio
Europa

Scadenza:
22/11/2017 ore 12.00
Ente proponente
Commissione Europea
Chi può
presentare domanda
Operatori (pubblici e privati) attivi nei settori culturali e creativi che siano legalmente costituiti con personalità giuridica in uno dei Paesi ammissibili al sottoprogramma Cultura
Azioni

1) Rafforzare il senso di appartenenza a uno spazio comune europeo. 2) promuovere il patrimonio culturale quale fonte di ispirazione per la creazione artistica contemporanea e l’innovazione e rafforzare l’interazione tra il settore del patrimonio culturale e gli altri settori culturali e creativi

Contributo

500.000 EURO

Territorio
Europa

Scadenza:
11/12/2017
Ente proponente
Agenzia del Demanio
Chi può
presentare domanda
Imprese, cooperative e associazioni costituite in prevalenza da under 40
Azioni

Sostenere l’imprenditoria giovanile e il terzo settore allo scopo di incentivare iniziative a carattere innovativo, sociale, culturale, creativo e sportivo.

Contributo

Il Bando prevede l'assegnazione di case cantoniere, torri, ex caselli ferroviari e vari fabbricati distribuiti su tutto il territorio nazionale, per la precisione, 43 immobili pubblici in concessione gratuita per 9 anni

Territorio
Italia

Scadenza:
31/12/2017
Ente proponente
Fondazione Coca Cola
Chi può
presentare domanda
Qualsiasi organizzazione il cui "fine solidaristico" sia riconosciuto in base leggi e alle disposizioni del proprio Stato
Azioni

- Donne: emancipazione economica e imprenditoria;
- Acqua: accesso all’acqua potabile, salvaguardia delle risorse idriche e riciclo;
- Benessere: stile di vita attivo e sano, educazione e crescita dei giovani

Contributo
Le richieste di contributi possono essere presentate durante tutto l'anno
Territorio
Europa

Scadenza:
31/12/2017
Ente proponente
Fondazione San Zeno
Chi può
presentare domanda
Enti ed associazioni
Azioni

La Fondazione San Zeno eroga contributi per progetti di sviluppo volti alla scolarizzazione, alla formazione professionale, alla nascita di iniziative ed attività economiche in Europa, Asia, Africa e America del Sud

Contributo
Le erogazioni sono intese a carattere di co-finanziamento o a copertura totale dei costi progettuali
Territorio
Europa

Scadenza:
31/12/2017
Ente proponente
Fondazione Terzo Pilastro - Italia e Mediterraneo
Chi può
presentare domanda
Enti, senza scopo di lucro, operanti nell’area di intervento riconducibile esclusivamente al Territorio Nazionale ed ai Paesi del Mediterraneo
Azioni

Lo Sportello della Solidarietà nasce con l’obiettivo di sostenere e incentivare la realizzazione di iniziative di natura sociale fondate sui valori della solidarietà, della mutualità, dell’inclusione e della promozione sociale di gruppi svantaggiati

Contributo
Budget individuale: 50.000.00
Territorio
Europa

Scadenza:
31/12/2017
Ente proponente
Fondazione Allianz Umana-Mente
Chi può
presentare domanda
Enti non profit. Verranno privilegiati enti strutturati e con comprovata esperienza nel settore (verranno valutati gli aspetti economici, organizzativi e strutturali) almeno triennale e con almeno tre dipendenti
Azioni

Aree d'intervento: Agricoltura sociale, arte, passaggio alla vita adulta, diversamente sport

Contributo
Il primo contatto avviene telefonicamente, con una persona del team di valutazione, che successivamente invierà una scheda da compilare con alcuni dati relativi all'ente e una bozza dell'idea progettuale. Se l'ente rientra nei parametri individuati e il progetto nelle linee guida dell'anno in corso, il team di valutazione lo prende in considerazione e, in base ad una serie di indicatori, decide se presentarlo al Consiglio di Gestione che delibera l'eventuale finanziamento
Territorio
Italia

Scadenza:
11/01/2018
Ente proponente
Ministero dell’Interno. Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione. Autorità responsabile del Fondo Asilo, Immigrazione e Integrazione (Fami) 2014-2020
Chi può
presentare domanda
Sono ammessi a presentare proposte progettuali a valere sul presente avviso, tra gli altri, associazioni, Onlus, Ong operanti nello specifico settore di riferimento oggetto dell’Avviso
Azioni

Il presente avviso intende potenziare il sistema di prima accoglienza per minori stranieri non accompagnati, individuando soggetti beneficiari idonei ad attivare almeno 1.100 posti giornalieri di accoglienza e ad erogare servizi ad alta specializzazione per l’accoglienza temporanea dei MSNA rispondenti quanto previsto Legge 7 aprile 2017, n. 47

Contributo
52.030.000 euro
Territorio
Italia

Scadenza:
28/02/2018
Ente proponente
Vodafone Group
Chi può
presentare domanda
Donne con un periodo di inattività lavorativa da 1 a 10 anni
Azioni

Prevede alcuni mesi di transizione e un periodo di reinserimento retribuito. Si potrà scegliere un orario flessibile e un rientro graduale

Contributo
Reinserimento retribuito
Territorio
Italia

Scadenza:
sempre aperto
Ente proponente
Fondazione Johnson & Johnson
Chi può
presentare domanda

Tutti gli enti no-profit e che vuole presentare la propria idea progettuale, rispettando le linee guida della Fondazione Johnson & Johnson. I progetti devono essere realizzati da organizzazioni che offrono garanzie di serietà e professionalità, producendo risultati misurabili;

Azioni

Progetti con un impatto sociale soprattutto nelle cinque aree di riferimento: assistenza sanitaria alla comunità, salute dei bambini e delle donne, formazione nel campo della gestione sanitaria, Hiv/AIDS, Responsabilità verso la Comunità.

Contributo

Le spese amministrative e di gestione non possono superare il 10% del valore totale del progetto.

Territorio

Italia


Scadenza:
sempre aperto
Ente proponente
Fondazione CharleMagne
Chi può
presentare domanda

Organismi del Terzo Settore come ONG, Organizzazioni di volontariato, Cooperative sociali

Azioni

Gli ambiti progettuali privilegiati:
- Rafforzamento del volontariato
- Contrasto alla povertà
- Tutela e promozione dei diritti sociali e civili
- Tutela della salute
- Accesso all'acqua
- Sostegno all'educazione e formazione
- Sviluppo socio-economico

Contributo

Contributo finanziario valutato in base alla proposta progettuale.
Le erogazioni sono intese a carattere di co-finanziamento o a copertura totale dei costi progettuali.

Territorio

Europa


Scadenza:
sempre aperto
Ente proponente
Fondazione Enel nel Cuore Onlus
Chi può
presentare domanda

Enti pubblici e privati senza fine di lucro

Azioni

Gli ambiti progettuali di intervento sono:
- assistenza sociale (costruzione e ristrutturazione di residenze, centri e luoghi di aggregazione che accolgono tutti coloro che vivono in condizioni di disagio,malattia e povertà);
- salute (opera soprattutto con le associazioni di pazienti, in particolare pediatrici, sostenendo la realizzazione di spazi “a misura di bambino” e ambienti in cui ritrovare la tranquillità e l’atmosfera della casa);
- educazione (costruzione di scuole, asili, centri di formazione, perché bambini e adolescenti che vivono in territori di povertà, di guerra o in condizioni di disagio);
-sport (socializzazione delle persone con disabilità, specialmente dei giovani, attraverso lo sport, il gioco e i viaggi).

Contributo

Contributo finanziario valutato in base alla proposta progettuale.

Territorio

Italia


Scadenza:
sempre aperto
Ente proponente
Fondazione Cattolica Assicurazioni
Chi può
presentare domanda

Organismi del Terzo Settore

Azioni

Gli ambiti progettuali di riferimento:
assistenza sociale, anziani, disabilità, nuova povertà e inserimento lavorativo, che coinvolgano la comunità locale e raggiungano l'autonomia economica in breve tempo.

Contributo

Contributo finanziario massimo di 30.000 Euro. Necessario un autofinanziamento almeno del 50%

Territorio

Europa


Scadenza:
sempre aperto
Ente proponente
Fondazione Cariplo
Chi può
presentare domanda

• Comuni o raggruppamenti di Comuni che, singolarmente o aggregati, abbiano un numero di abitanti superiore a 5.000 (al 31/12/14); sono esclusi i Comuni il cui numero di abitanti sia
superiore a 100.000 unità (al 31/12/14);
• Unioni di comuni, Consorzi di Comuni1, Associazioni di comuni, Comunità montane indipendentemente dal numero di abitanti;
• Province;
• Città metropolitane.

Azioni

Fondazione Cariplo opera in diverse aree:
1) Ambiente, Arte e Cultura, Ricerca Scientifica, Servizi alla Persona. Promuovere la sostenibilità ambientale a livello locale;
2) Sviluppare, sistematizzare e diffondere la conoscenza per orientare le decisioni e i comportamentiin modo sostenibile;
3) Ricerca utile a migliorare le condizioni di benessere delle persone.

Contributo

Azione 1
La richiesta di contributo alla Fondazione Cariplo dovrà essere al massimo di 5.000 euro per ogni singolo ente;

Azione 2
La richiesta di contributo alla Fondazione Cariplo potrà coprire fino al 90% dei costi totali di Assistenza Tecnica. L’ammontare del programma di investimento che verrà realizzato dovrà essere
compreso tra 250.000 e 5 milioni di euro e dovrà essere pari ad almeno 10 volte l’ammontare del costo complessivo dell’Assistenza Tecnica

Territorio

Europa


Scadenza:
Fino ad esaurimento risorse
Ente proponente
Fondazione Cariplo
Chi può
presentare domanda

Organizzazioni culturali di natura privata nonprofit, che abbiano sede legale e operino prevalentemente nel territorio di riferimento di Fondazione Cariplo e che vantino almeno 2 anni di attività costante e dimostrabile nel settore

Azioni

Promuovere il miglioramento dei processi educativi per la crescita della persona nella comunità;Promuovere percorsi di coesione sociale nelle comunità territoriali;Ridurre i divari tra il Nord e il Sud del mondo; Favorire l’inserimento lavorativo di persone in condizioni di svantaggio;

Contributo

Tetto massimo di € 150.000 per progetto

Territorio

Europa


Scadenza:
Fino ad esaurimento risorse
Ente proponente
Ministero dello Sviluppo Economico
Chi può
presentare domanda
Imprese, incluse Società cooperative
Azioni

Gli ambiti degli interventi includono la produzione di beni ed erogazione di servizi, che:

  • si caratterizzano per il forte contenuto tecnologico e innovativo
  • si qualificano come prodotti, servizi o soluzioni nel campo dell’economia digitale
  • si basano sulla valorizzazione dei risultati della ricerca pubblica e privata (spin off da ricerca)
Contributo

Contributo finanziario massimo 200.000,00 Euro

Territorio
Italia

Scadenza:
Fino ad esaurimento risorse
Ente proponente
Agenzia Nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa
Chi può
presentare domanda
Gli incentivi sono rivolti alle imprese costituite in forma di società da non più di 12 mesi alla data di presentazione della domanda, costituite in prevalenza da donne o da giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni. Ai finanziamenti possono accedere anche le persone fisiche, a patto che costituiscano una società entro 45 giorni dall’eventuale ammissione alle agevolazioni
Azioni

Sono finanziabili iniziative per l'avvio di micro e piccole imprese innovative per:

  • produzione di beni nei settori industria, artigianato e trasformazione dei prodotti agricoli
    fornitura di servizi alle imprese e alle persone
  • commercio di beni e servizi
  • turismo
Le attività turistico-culturali e l’innovazione sociale sono considerati di particolare rilevanza
Contributo

Finanziamento agevolato a tasso zero della durata massima di 8 anni, che può coprire fino al 75% delle spese totali. Le imprese devono garantire la restante copertura finanziaria. La dotazione finanziaria complessiva è di 50 milioni di Euro

Territorio
Italia

 

 
 
 

 

© Amesci 2016 Sede Nazionale
Centro Direzionale
Via G. Porzio - Isola E3
80143 Napoli
Tel. +39 081-19811450
Fax +39 081-19811451
info@amesci.org
Contattaci
Newsletter
Mappa
Privacy
ISO 9001:2008
Carta servizi
Webmail