Breaking news: martedì 10 Marzo Focus Group all'Università degli Studi di Salerno - Aula del Consiglio Foa
















 

In occasione della presentazione del Rapporto Annuale 2014 Amesci organizza a Napoli, capitale del mediterraneo e culla delle culture, una tre giorni internazionale di lavori sulle politiche giovanili. L’evento vedrà la partecipazione di istituzioni nazionali e locali, il coinvolgimento delle principali università campane e delle rappresentanze degli studenti, delle imprese e delle loro associazioni, del volontariato e  dei centri servizi, dei forum dei giovani e, soprattutto, dei giovani.

I tre giorni di lavoro si svolgeranno con le più moderne metodologie di confronto quali Open Space Tecnology (OST), Focused Conversation e Dialogo Strutturato Europeo (DSE).

I gruppi, facilitati da giovani professionisti e accompagnati da interventi di esperti, saranno preceduti da focus che si svolgeranno in tutta la Campania con la partecipazione di circa 2.000 giovani.

Allo scopo di consentire una compiuta elaborazione dei focus Amesci ha organizzato preliminarmente al meeting internazionale un ciclo di 40 incontri tematici, con i volontari in servizio civile e gli studenti universitari afferenti ai principali atenei campani, i cui risultati saranno portati quale base per la discussione dei tre giorni di lavori. Attraverso questi incontri i giovani avranno la possibilità di lavorare in piccoli gruppi, pianificati su base territoriale, allo sviluppo di vere e proprie strategie di rilancio culturale e sociale dei propri territori.

La metodologia

L’organizzazione delle attività del meeting, invece, avrà come base progettuale il modello pedagogico di John Whitmore (G.R.O.W.). Grazie alla facilitazione di un team di grande competenza ed esperienza composto da youth workers di Amesci e delle 15 organizzazioni europee partecipanti, i giovani saranno accompagnati, partendo dalle loro aspettative rispetto all’evento (Goal), a:

  • riflettere sui temi focus del meeting;
  • confrontare le diverse realtà presenti (Reality);
  • valutare le opportunità e gli ostacoli individuati (Opportunities/Obstacles);
  • elaborare proposte e raccomandazioni da attuare (What/When/Who);
  • attivare una restituzione dei risultati direttamente ai decisori politici attraverso l’utilizzo del Dialogo Strutturato Europeo (DSE)

La metodologia scelta per l’animazione dei gruppi di lavoro sarà di tipo attivo/partecipativo con un coinvolgimento massimo dei giovani tale da garantire una efficace trattazione dei temi nelle varie sessioni giornaliere.

Lo strumento della Focused Conversation, ossia “della conversazione concentrata”, servirà a stimolare il dibattito dei partecipanti sulle esperienze relative al quadro in discussione per essere condiviso con tutti gli stakeholder presenti, in maniera orizzontale, concentrandosi sulle istanze dei giovani.

L'esito di questa attività saranno le parole chiave (topics) che serviranno da stimolo alle sessioni plenarie, che si svolgeranno anche in ambiente OST (open space technology). La tecnologia OST riserva un'importanza decisiva al setting (all'ambiente), che prevederà riunioni plenarie di briefing e debriefing in ogni giornata, momenti di energizing, lavoro in sottogruppi e appositi momenti di feedback tra i partecipanti. In tutte le attività ogni partecipante avrà la possibilità di esprimersi liberamente e si punterà a costruire un clima di ascolto reciproco e di apprendimento dagli altri.




   
         
Effettua la registrazione.
Riceverai l'invito all'evento e tutti gli aggiornamenti via mail
 
Segui i nostri profili social
oppure iscriviti alla Newsletter
 
Tel_+39 081 198 11 450
Fax_+39 081 198 11 451
E-mail_info@amesci.org