Home | Amesci sul territorio | Boxe Vesuviana | News
 
Amesci | Amesci sul territorio Amesci | Home
La boxeur Irma Testa all’inaugurazione dell’anno scolastico con Mattarella

C’era anche Irma Testa ieri tra gli atleti che hanno preso parte, nella scuola “Sannino-Petriccione” nel quartiere Ponticelli a Napoli, all’inaugurazione dell’anno scolastico 2015-2016 alla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.


Per la prima volta, rompendo la tradizione ormai consolidata di ospitarlo al Quirinale, l’evento che ha visto la partecipazione del Ministro dell’Istruzione Università e Ricerca, Stefania Giannini e del Presidente del CONI, Giovanni Malagò, si è svolto in una scuola di periferia intitolata ad una vittima della criminalità, Davide Sannino. E’ stato ucciso perché “ha guardato in faccia chi stava rubando il motorino di un suo amico, perché ha tenuto la testa alta. Lo hanno ucciso per farci abbassare la testa” ha ricordato il Capo dello Stato.

“La scuola è vostra”, ripete più volte Mattarella ai 2000 studenti presenti. Napoli ha “nel suo dna la forza e la cultura per avviare una nuova stagione da protagonista” e per dire “a voce alta” che “avanzare insieme è possibile”. “La camorra e le mafie possono essere sconfitte” tuona il Presidente della Repubblica, anzi dice netto dal palco: “La camorra e le mafie saranno sconfitte e saranno proprio i giovani di Napoli alla testa di questa storica vittoria”.

Impegno e dedizione nello studio come nella vita e nello sport per Mattarella sono le chiavi della coscienza civile e gli strumenti per la costruzione di un mondo migliore. "Lo sport può aiutare molto la scuola, come testimoniano i campioni che sono con noi oggi: dove c'è maggiore impegno sportivo, vi è maggiore legalità" ha sottolineato il Presidente.

Una mattinata storica quindi per un’emozionatissima Irma Testa, la giovane diciottenne campionessa di pugilato più titolata a livello giovanile delle discipline olimpiche. La boxeur di Torre Annunziata, cresciuta nella Boxe Vesuviana, associazione del Network Amesci, insieme a Rossella Fiamingo, Diego Occhiuzzi e Luca Curatoli (scherma), Clemente Russo e Irma Testa (pugilato), Alessandro Velotto (pallanuoto), Giovanni Esposito, Antonio Esposito e Biagio D'Angelo (judo) e Bebe Vio (scherma paraolimpici) ha ricordato le sue recenti imprese con lo sguardo rivolto a Rio 2016.

Ora infatti la speranza di Irma, nuova atleta delle Fiamme Oro, è di rivedere il presidente Mattarella dopo le prossime Olimpiadi, magari con una medaglia al collo.

 

 

Commenta

 

 

 

© Amesci 2016 Sede Nazionale
Centro Direzionale
Via G. Porzio - Isola E3
80143 Napoli
Tel. +39 081-19811450
Fax +39 081-19811451
info@amesci.org
Contattaci
Newsletter
Mappa
Privacy
ISO 9001:2008
Carta servizi
Webmail